DOMENICA 11 FEBBRAIO 2018

 

Giornata in cui i nostri atleti si dividono per affrontare chi l'uscita classica in Brianza chi partecita alla Randonnèe di San Valentino.

Per gli atleti in Brianza partiti dalla Villa reale di Monza subito duello Eurobici contro coppia di ragazzi coreani, prontamente castigati sui falsi piani della statale dalle nostre punte di diamante Ferrara Eugenio e Fattori Claudio che poi si sono sfidati su Monticelli e Sirtori. Avonzo Gennaro ed il sottoscritto (Franzosi Roberto) incapaci di reggere il ritmo in salita dei due ragazzi salviamo del nostro passo. Colle Brianza fatto tutti e quattro assieme allegro subito dopo; Eugenio e Claudio affrontano il Lissolo Mentre Fanzosi e Acunzo scalano solo Sirtori per poi ricongiungersi. Ritorno da Carate Brianza a Muggio' con punte a 45 orari grazie alla generosità di Eugenio poi colto da crampi. Fine delle ostilità al semaforo di Fulvio Testi. A casa dopo 100 km in 3 ore 40 circa di pedalata. Uomo del giorno....Gennaro. Non molla mai se non quando gli esplodono le gambe e quando deve farlo continua con il suo ritmo cercando comunque di dare il massimo. 

Mentre gli atleti Tolve, Sperduto e Lassini si cimentano alla randonnèe di San Valentino partita da Parabiago su un percorso di 100 km. condislivello 325 mt.  organoizzata dalla 1001 Miglia lungo le piste ciclabili del ticino e ritorno, il tutto si svolge abbastanza regolarmente. Sin dalla partenza il gruppo viene guidato da Lassini che sfreccia a 40 all'ora davanti a Tolve e al suo amico Giuseppe Russo i quali dopo circa 9 km. si arrendono al suo ritmo forsennato che lo porta a chiudere nelle prime posizioni alle ore 12:00 primo dei 3 nostri atleti, dopo circa 40 minuti arriva Tolve che purtoppo altre a soffrire i primi km. a tutta si è dovuto arrestare per portare soccorso ad un atleta caduto della società Nervianese che si trovava in gruppo con lui, dopo 15 minuti arriva l'ultimo atleta dell'Eurobici Fulvio Sperduto. Il tutto si è svolto su un percorso molto pianeggiante visto il dislivello di 325 mt. purtroppo non segnato benissimo ma che ci ha fatto conoscere nuove persone tra cui Marcello che si aggregherà sicuramente alle nostre uscite anche se già iscritto ad una società di Monopoli, inoltre abbiamo portato in giro il marchio EUROBICI per farci sempre più vedere e conoscere per divulgare il nostro sprito. L'unica nota dolente da segnalare è dovuta alla tracciatura del percorso in quanto la società organizzatrice nel frecciare i percorso fuori dalle piste ciclabili inserendo le frecce direttamente sui cartelli stradali le rendeva poco visibili, per il resto finale degno che scalda con polenta,
bruscìtte brodo caldo.


19 FEBBRAIO 2018

 

Bella giornata quella della seconda cicloscalata Eurobici 2018. Partenza da Milano in 7 Eurobici + Marcello tesserato per altra società,  ma unitosi a noi in quanto la sua è in Puglia.

Partenza a ritmo tranquillo e regolare, mancando Eugenio detto Vassily Kirienka per le sue sparate fin dal primo km. Transitati su Monticello sgranati, ma subito ricompattati abbiamo attaccato il Colle Brianza da Castello come da programma.

Subito Fattori a fare il ritmo con Franzosi secondo e Cazzini , Acunzo, Bressan e Grande a seguire. Pioli, dopo essersi difeso onorevolmente  fino all'attacco del Colle, decide di rinunciare e tornare.

Arrivo sul Colle con la seguente classifica:

1.Fattori in 10'

2. Franzosi in 13' 

3.Acunzo in 18'

4.Cazzini

5. Bressan  

6.Grande.

tra Franzosi e Acunzo giunge Marcello.

A questo punto il gruppo si divide. Acunzo Fattori e Franzosi proseguono per Oggiono per proseguire per Ello, Villa Vergano e Lissolo poi Sirtori. Gli altri tornano con il loro passo da Sirtori.

Fatte le dure rampe di Villa Vergano Franzosi e Fattori scalano il Lissolo in 10' 10".

Acunzo fa Sirtori e poi ci ricompattiamo a Monticello, sparata, come sempre, da Carate Brianza a Milano.

Arrivo a casa alle 13.40 per 120 km.

Complimenti a tutti i partecipanti.


DOMENICA  25 FEBBRAIO 2018


Mattinata invernale ma che dico invernale sembrava di essere in Alaska comunque sono presenti 3 atleti (3 matti) Tolve Enrico, Franzosi Roberto e  Ferrari Gino.
Ritrovati regolarmente alle 8:30 al ponte di Via Mac Mahon per raggiungere alle ore 8:40 il 2° ritrovo di Via Lario angolo Vaile Marche (pizzeria CALAFURIA) partone regolari sino alla villa Reale di Monza dove arrivano alle ore 9:15/9:20, non vedendo nessun'altro 2 su 3  rinsaviscono e decidono di arrivare solo a Biassono bere il caffè riscaldarsi e tornare (circa 30 km) così che ore 10:20 sono già a casa. Mentre il più folle (Franzosi) ha fatto il suo solito giro Monticelli - Sirtori - Colle Brianza - Lissolo in un paesaggio leggermente innevato ma con strade asciutte e senza acqua né neve. Solo forte vento gelato a tratti. La discesa da Sirtori era da Siberia.....incontrati pochi ciclisti e anche poco traffico di macchine. Da Carate a Milano leggero nevischio, ma nessun problema. Solo freddo a tornare. Arrivato a casa 12.35...comunque sudato fradicio.